Chiama in Accademia (clicca) +393515415156

Ci troviamo in Via Carlo Carrà 58, Rende (CS)


I nostri Corsi

  • Pianoforte
  • Canto
  • Chitarra
  • Batteria
  • Fisarmonica
  • Organetto
  • Tromba
  • Organo
  • Flauto
  • Violino
  • Tastiere

I nostri Docenti


Direttore e Docente

Nicoletta Guarasci

Inizia gli studi musicali all’età di 7 anni dedicandosi al pianoforte e al canto.
Nel 1997 entra a far parte del coro di voci bianche “Città di Cosenza” e partecipa a numerose produzioni.
Dal 2003 partecipa come corista alle rappresentazioni delle stagioni liriche organizzate dal Teatro A. Rendano.

Nel 2010 , sotto la guida del soprano romano Stefania Magnifico, consegue il diploma di canto, con votazione 10/10 con lode, presso il conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria.
Allo studio del canto affianca corsi di dizione sotto la guida dell’attrice teatrale F. Catalani e di recitazione.

Dal 2011 al 2014 studia con il noto soprano Gabriella Tucci.
In questi anni collabora con la scuola d’arte Ars Nova di Roma partecipando a numerosi concerti lirici

Dal 2014 si perfeziona con il Maestro Bruno Praticò nel repertorio rossiniano e d’agilità.
Al suo fianco partecipa a numerosi concerti durante i quali interpreta le eroine delle opere del Rossini serio.
Nel 2016 partecipa all’Accademia Rossiniana di Pesaro tenuta dal M° A Zedda. Prende parte con successo anche al corso di perfezionamento tenuto dal tenore J. D. Florez presso il Teatro Sperimentale di Pesaro
Partecipa a numerose produzioni con il coro “Solisti cantori” diretto dal M° E. Di Pietro e con il coro F. Cilea diretto dal M° Bruno presso il Teatro A. Rendano: La Boheme, Tosca e Turandot di G. Puccini, Carmen di G. Bizet, Consuelo di F. Cilea, Cavalleria Rusticana di P. Mascagni.
Per l’occasione è segnalata fra i migliori diplomati dell’anno accademico presso l’Ass. “Voci nuove”di Trento che le assegna una borsa di studio e un corso di perfezionamento presso Lugano Lirica.
Partecipa a numerosi concorsi lirici internazionali ottenendo buoni risultati e ottime critiche: Concorso Comunità Europea 2012/2013 per giovani cantanti lirici bandito dal Teatro lirico sperimentale di Spoleto A. Belli; concorso indetto dall’associazione Aslico; concorso M. Lanza; concorso M. Olivero e numerosi altri.
Nel 2017 segue Masterclasses di perfezionamento del repertorio con il M° L. Magiera

Numerose le tappe concertistiche nazionali ed internazionali: Cosenza, Messina, Reggio Calabria, Varese, Ortona dei Marsi, Otranto, Roma, Milano, Brindisi, Torino, Londra, Porto, Lugano, Praga e molte altre città dove ottiene, nell’ambito di importanti festival, grande successo di pubblico e critica. Nel 2018 presso la Chiesa di S. Pietro a Trapani esegue una trascrizione per organo a sei mani, pensata per il monumentale organo La Grassa, dello Stabat Mater di G.B.Pergolesi. Nello stesso anno prende parte al tour del Rossini ensemble pensato per voce, pianoforte e harmonium che propone trascrizioni delle più belle arie da camera e d’opera del compositore pesarese e si esibisce in diversi festival nazionali ed internazionali

Sempre dal 2017 prende parte a numerosi concerti in Italia e all’estero con l’Ensemble Vivaldi – composto da due trombe, organo e soprano- specializzato nel repertorio barocco.

Nel 2021 grande successo per la sua tournée in Austria su repertorio Rossiniano, si esibisce presso il Castello di Halbturner e presso Schloss Thalheim in duo con il grande Baritono di fama mondiale Bruno Praticò.

Attualmente Svolge intensa attività concertistica in diverse formazioni, è Direttore e Docente dell’ Accademia Musica G. Rossini di Rende.


Presidente e Docente

Luigi Vincenzo

Nasce a Rossano (CS) nel 1989. Nel 2014 ha conseguito il diploma in organo al Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza, con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida del M° Claudio Brizi.
Ha approfondito lo studio del repertorio organistico seguendo corsi di perfezionamento tenuti da diversi docenti: Johannes Geffert, Peter Westerbrink, Istvan Ruppert ecc..
Ha studiato organo presso la Scuola dell’ OPSA di Padova sotto la guida del maestro Francesco Finotti
Nel 2013 ha conseguito un “practicum” come organista in Germania, per un periodo di 6 mesi sotto la guida dei Maestri Matthias Jacob e Ekkehard Saretz.
Si esibisce piu volte nella Chiesa del Sanssouci Park, sita in Potsdam (Germania).
Collabora con la “Standtkirche St. Marien” – Torgau (Germania), in quest’ultima suona al prestigioso Festival Organistico Torgauer Orgelsommer 2013, riscuotendo grande successo di pubblico e della critica.
Nello stesso anno si esibisce presso la “Casa della Musica” del Conservatorio di Cosenza, con il clavicembalo, in onore del trecentenario della nascita di Carl Philipp Emanuel Bach. Il 28 Dicembre 2014 si esibisce con strumenti unici e rari: “claviorgano” e “harmonium-celesta” Mustel, presso la citta di Terni (Umbria).
Il 30 Ottobre 2015 suona il Requiem di G. Faurè presso il Duomo di Cosenza insieme ad orchestra e coro del conservatorio di Cosenza, il soprano A. Dell’Oste ed il Baritono R. Abbondanza. Ad ottobre 2016 si esibisce all’organo dell’ Auditorium Bellini del Conservatorio di Catania. Il 4 gennaio 2017 suona sia con l’ orchestra che da solista per il “Concerto per il Nuovo Anno” Presso il Duomo di Cosenza, lo stesso mese si esibisce al Pantheon di Palermo per la dedicazione ed inaugurazione della chiesa.
Ad Aprile 2018 si esibisce presso la “St Joseph’s Church” di Londra per il festival “St Joseph’s Highgate Concert Series 2018”


Molte altre le mete concertistiche: Roma, Duomo di Messina, Arcivescovado di Messina, Cagliari, Salerno, Santuario Madre Speranza di Collevalenza, Basilica di Reggio Calabria, Cattedrale di Monreale, Padova, Catanzaro, Alessandria, Gavinana, Salerno, Trapani, Francavilla Fontana, Serralunga di Crea, Dusseldorf, Ortona dei Marsi, Varese, Fermo, Chieti, Todi, Brindisi ecc..
Diversi i Riconoscimenti assegnati e le Borse di Studio vinte:

– Premio alla Carriera assegnato dall’associazione Carpe Diem

– Borsa di Studio “Paolo Osti” assegnata dalla Scuola d’Organo “Opsa”

– Borsa di Studio Fondazione “Antonio Manes” di Roma.


Nel 2017 ha inciso il disco “Meditazioni Musicali” sull’ organo Pinghi opus 405

Attualmente svolge attività concertistica in Italia e all’estero

E’ docente di Musica Sacra dei Frati Minori di Calabria, direttore Artistico della Rassegna Concertistica Internazionale “Arintha Classica”, Direttore Artistico del Santuario SS Ecce Homo di Mesoraca, presidente dell’ Accademia Musicale “G. Rossini”, Direttore del Coro del Santuario S. Umile di Bisignano, Direttore del Coro Sant’ Antonio di Rende.


Andrea Di Gaudio

Inizia lo studio della chitarra classica con il Maestro Antonio Sergio Speranza nel 1989.
Viene introdotto qualche anno dopo al jazz dal Maestro Bruno Marrazzo.

Dal 1993 con il progetto musicale Espelf partecipa a numerose manifestazioni tra cui l’evento Planet Rock, per l’omonimo programma radiofonico di Radio Rai, le rassegna di musica leggera  Calabria Rock OperationEmergenza RockNo Play Back ed alle selezioni regionali del festival rock Anagrumba nel quale il gruppo si qualifica al secondo posto.

Nel 1996 intraprende una intensa collaborazione con l’associazione Aquarius che continua a tutt’oggi e che lo vede presente in numerose performance in tutta Italia nella formazione Fab in veste di chitarrista ed arrangiatore come nel festival 100 città della RCA a Castelfranco Veneto, nella spettacolo School of Rock dell’associazione romana Millenium Dance Group,nei tour estivi con Radio studio 54 e nella realizzazione dell’album Promo Compilation Vol.1, edito dalla Pubblimedia, anche in veste di autore.

Nel 1999 consegue l’attestato di qualifica professionale di orchestrale presso il centro Jazz Calabria. Durante il corso studia armonia, arrangiamento, improvvisazione e composizione Jazz sotto la guida del Maestro Pietro Condorelli e dei pianisti Jazz Giovanni Mazzarino, Nico Morelli e Luca Baldini, nonche l’uso delle tecnologie innovative applicate alla musica con il pianista e tastierista Jazz Piero Cusato.

Nel 2017 consegue il diploma in chitarra Jazz presso il Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio di Cosenza con voto 110 e lode con una tesi dal titolo Bill Frisell, un approccio alla chitarra Jazz. Nel 2020, sempre presso il Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio di Cosenza , consegue il diploma in Discipline Musicali Jazz con voto 110 e lodecon una tesi dal titolo Thelonious Monk alla chitarra. Nel percorso di studi nel Conservatorio di Cosenza ha studiato con i Maestri Lucio Ferrara, Andrea Pistilli, Peppe D’argenzio, Marco Sannini, Luca Garlaschelli, Fabrizio Sferra, Vincenzo Martorella, Nicola Pisani, Dino Massa, Carlo Lomanto, Massimo Garritano e Giancarlo Mazzù.

Si dedica all’attività didattica dal 2001 collaborando con numerose associazioni culturali sia alla formazione degli allievi sia all’allestimento degli spettacoli delle stesse.

Dal 2017 partecipà all’attività didattica del Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio di Cosenza in veste di tutor di chitarra Jazz e chitarra Pop-Rock.


Claudia Vaccaro

Si avvicina alla musica da giovanissima, sotto la guida dei maestri Giuseppe Barletta e Beatrice Spinelli, per proseguire gli studi con il M° Mario Pio Ferrante, presso l’Istituto Musicale “Sebastiano Guzzi” di Lamezia Terme. Successivamente, segue i corsi pre-accademici presso il Conservatorio Statale “F. Torrefranca” di Vibo Valentia nella classe del M° Fabio Pepe. 

Ha conseguito nel luglio 2019 il Diploma Accademico di I Livello in Flauto presso il Conservatorio Statale “S. Giacomantonio” di Cosenza, sotto la guida del M° Daniela Troiani, ed è attualmente iscritta al corso di Diploma Accademico di II Livello.

Nel dicembre 2014 ha frequentato un corso di propedeutica musicale con il M° Laura Fermanelli.

Partecipa a diverse masterclass con flautisti di fama nazionale ed internazionale quali Peter-Lukas Graf, Matteo Evangelisti, Wally Hase, Ria Georgadis, Marco Brolli, IlzeUrbane, Ilona Meija.

Affianca alla carriera accademica e didattica un’intensa attività artistica. Dal 2011 al 2013 si esibisce come secondo flauto con l’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria, sotto la direzione del M° Ferruccio Messinese. 

Collabora con l’Orchestra Sinfonica e l’Orchestra di Fiati del Conservatorio di Cosenza, in qualità di primo o secondo flauto, e con diverse orchestre di fiati sul territorio. Inoltre, ricopre il ruolo di flautista in diverse formazioni cameristiche.

Nell’aprile 2018 entra a far parte del Brutium Flute Ensemble in qualità di flauto contralto.


Francesco Borrelli

Nel 2017 consegue il Diploma in “Batteria e Percusisoni Jazz” con il massimo dei voti e la Lode presso il Conservatorio S. Giacomantonio di Cosenza, nel 2019 il diploma in “Discipline Jazz” con il massimo dei voti e la Lode. Sin da giovanissimo inizia importanti tournée concertistiche vantando collaborazioni significative e progetti discografici:

  • Lorenzo Iorio – I’m The Sea (2019)
  • Elisa Brown – Yrros (2018)
  • Skeletorx – Rockenroll Cattivo (2016)
  • Collaborazione con i “Musicanti Del Vento” nel disco “Preferisco la Cantina” (2014)
  • Collaborazinoe con Daniele Nicoletti nel EP “Alice’s Shadow” (2014)
  • Secretpath – That Smile Is Mine (Promo 2014)
  • Secretpath – Wanderer And The Choice (Album 2013)
  • Secretpath – I Hear The Voices (Promo 2012)
  • Secretpath – Wanderer (Demo 2011)
  • Secretpath – The Choice (Demo 2009)
  • Strike Avenue – The Greatest Kicks (Demo 2008)
  • Peaceful Land (2021)

Ha lavorato in qualità di Assistente collaboratore alla Didattica per il corso “Batteria e Percussioni Jazz” e “Batteria e Percussioni Pop/Rock” presso il Conservatorio di Cosenza “S. Giacomantonio”; attualmente continua la sua attività concertistica affiancandola alla carriera didattica.


Pasqualino De Rose

Trombettista e pianista, si è diplomato presso il Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza.

Ha proseguito gli studi di perfezionamento in Tromba con il M° Luigi Santo ed ha partecipato a diverse masterclasses con prestigiosi maestri fra i quali David Short, Fred Mills, Rupprecht Dress, Andrea Di Mario.
Il suo repertorio spazia dalla musica barocca al jazz.
Vanta una vasta e significativa esperienza didattica in entrambi gli strumenti.

Attualmente svolge attività concertistica in Italia e all’ estero sia come solista che in diverse formazioni.


Paolo Presta

(Cosenza, 16 Marzo 1989) si diploma in Musiche Tradizionali, presso il Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza (CS), con una tesi sulla fisarmonica nella tradizione popolare, ottenendo il massimo dei voti e si perfeziona nella fisarmonica diatonica con il Maestro Danilo Di Paolonicola, presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma (RM).

È cofondatore del gruppo musicale “I Musicanti del Vento” e del trio “Kumè”. Dal 2014 al 2019 fa parte dello storico gruppo folk-rock “Il Parto delle Nuvole Pesanti”. Nel 2018 compone ed esegue dal vivo, all’interno del “Mikroskopiko Theater” di Atene (Grecia), le musiche di “ΨΥΧΑ”, spettacolo teatrale scritto e diretto dal coreografo greco Kostantin Michos e patrocinato dal Ministero della Cultura Greca.

I suoi progetti e le collaborazioni con diversi artisti lo portano a calcare palchi in Italia ed all’Estero in eventi come: “Biella Festival”, Teatro Sociale Villani, Biella (TO), 2009; “Musicultura Festival”,Teatro della Società Filarmonico Drammatica, Macerata, 2010;“Improvviseazioni”, Università della Calabria, Rende (CS), 2012; “Premio Nazionale, Fabrizio De Andrè”, Viterbo (VT), 2013; “Giornata Mondiale della Diversità Culturale per il Dialogo e lo Sviluppo” proclamata dall’UNESCO, Università della Calabria, Rende (CS), 2014; “La luna e i calanchi – Festival della Paesologia”, Aliano (MT), 2014; Apertura del concerto di “Manu Chao”, Camigliatello Silano (CS), 2015; “Medimex”, Bari (BA), 2015; “Giornata Nazionale per la Memoria delle Vittime della Mafia”, Bolzano (BZ), 2015; “Potenza Folk Festival” Potenza (PZ), 2015; “Musica nelle Aie”, Faenza (RA), 2016; “Sovana in Arte”, Sovana (GR), 2016; “Castellarte”, Capocastello/Mercogliano (AV), 2016; “Premio P.Bertoli”, Teatro Ruggiero, Melfi(PZ), 2016; “Teatro del Sale”, Firenze (FI), 2017;“Cabaret Voltaire”, Atene (Grecia), 2018; “3rd Mykonos Folklore Festival”, Mykonos (Grecia), 2018; “18° Lithos Festival”, Ferla (SR), 2018; “Vibes of life – Music”, Nicosia (Cipro), 2018; “Fabrizio De André – eine Hommage an den groben Italienischen Liedermacher” – Karlsruhe (Germania), 2019; “Kultur Festival Italia”, Heidelberg (Germania), 2019; “Radicamenti Mendicino Festival”, Mendicino (CS), 2019; “Felici & Conflenti”, Conflenti (CZ), 2019.

Alla attività concertistica affianca l’insegnamento, in accademie e presso il Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio in qualità di tutor interno. 

Discografia: o “Sottomondi” (W-Music, I-Company), 2019o “Farfalle”, 2018.o “Manu ccu manu” (Singolo), 2017.o “Va pensiero che io ti copro le spese”, 2017.o “Pirati e pagliacci” (Latlantide,Mad,Edel), 2016.o “Italia a 5 Stelle 2015, Imola”, (Italvox,Bologna), 2015.o “Preferisco la cantina” (Marasco Comunicazione,CNI, I-Company), 2015.o “Mi hai preso il cuore” (Singolo), (Marasco Comunicazione), 2014.o “Le chiavi della città” (Singolo), 2013.o “Kumè”, 2013.o “Al circo del poeta matto”, 2012.o “L’Isola dei Burattini”, 2010.o “Anime Deserte”, 2009.

Premi e riconoscimenti: 

In duo con Federica Grecoo Primo Premio Assoluto con il punteggio di 99/100 al XVII Concorso Internazionale “Giovani Musicisti”, categoria “Musica Etnica Popolare Ensemble”, Città di Paola (CS), 2019.

Con “I Musicanti del Vento”o 1° classificati al “Gran Premio Manente”, Crucoli (KR), 2013.

Con il trio “Kumè”o 1° classificati al concorso “Jazzup New Gereration”, Viterbo (VT), 2013.o Premio “Best act of the year” offerto dall’ “Est Film Festival” al concorso “Jazzup New Gereration”, Viterbo(VT), 2013.